Coronavirus: le nostre info, le vostre opinioni

  • @marco
    Amministratore

    253 messaggi

    Belgio

    Gentili utenti,

    a complemento della nostra comunicazione che potete trovare qui: Link (https)

    Data l'attuale diffusione del coronavirus, ritardare l'epidemia è un obiettivo sociale.
    Delcampe prende sul serio questa responsabilità. Abbiamo messo in atto molte misure interne a tal fine. I nostri dipendenti ora lavorano tutti da casa.
    Garantiamo che i nostri servizi continueranno ad essere disponibili costantemente e che elaboreremo le richieste il più rapidamente possibile, come di consueto.

    Stiamo monitorando la situazione quotidianamente e, se necessario, adatteremo le operazioni del sito per aiutarvi in questo periodo complicato.

    Come molte aziende, stiamo facendo tutto il possibile per aiutare la nostra comunità in questo periodo di incertezza. Vi chiediamo di avere pazienza l'uno con l'altro, ma anche con noi, e di trattarvi con gentilezza. Anche se questa situazione è senza precedenti, siamo ottimisti sul fatto che ne usciremo tutti più forti e più resistenti.

    Una delle principali sfide che dobbiamo ora anticipare è l'impatto di questa epidemia sulla consegna della corrispondenza. È infatti possibile che diventi molto più lenta, o addirittura che si fermi.

    Poiché il forum è un luogo fantastico per incontrarsi e discutere online, vorrei chiedere il vostro aiuto sui seguenti argomenti:

    1. Cosa pensate che Delcampe dovrebbe fare per i suoi utenti nelle prossime settimane?

    2. Come reagirete come venditore se le consegne vengono sospese per diverse settimane?

    3. Come reagirete come acquirente se le consegne vengono sospese per diverse settimane?

    4. Quali sono le vostre principali paure per le prossime settimane?

    Rispondendo a queste 4 domande molto importanti, ci aiuterete molto ad anticipare le difficoltà e a far sì che il nostro servizio funzioni al meglio nelle difficili condizioni attuali.

    Grazie per il vostro aiuto e il vostro sostegno.

    Buona fortuna a tutti voi,

    Sébastien :d-happy:

    PS1: Soprattutto, continuate a proteggere voi stessi e i vostri cari. Chiedete alle fonti giuste (Italia: Link (http) / Francia: Link (https) / Belgio: Link (https) / etc.).

    PS2: Usate anche i nostri forum per aiutarvi a vicenda su questa crisi, sono utilizzabili anche per questo. Scegliete il forum relativo all'argomento della vostra domanda:
    - Acquistare: Link (https)
    - Vendere: Link (https)
    - Fare due chiacchiere: Link (https)
    - Tutti gli argomenti: Link (https)
  • atg80

    654 messaggi

    Italia

    grazie marco speriamo si possa tornare presto alla normalità, anche se al momento è una parola difficile ...
    di questi tempi per molti i social, i forum sono una cosa fondamentale
    un abbraccio virtuale a tutti
  • giocardc

    3.571 messaggi

    Italia

    Gentili utenti,

    a complemento della nostra comunicazione che potete trovare qui: Link (https)

    Data l'attuale diffusione del coronavirus, ritardare l'epidemia è un obiettivo sociale.
    Delcampe prende sul serio questa responsabilità. Abbiamo messo in atto molte misure interne a tal fine. I nostri dipendenti ora lavorano tutti da casa.
    Garantiamo che i nostri servizi continueranno ad essere disponibili costantemente e che elaboreremo le richieste il più rapidamente possibile, come di consueto.

    Stiamo monitorando la situazione quotidianamente e, se necessario, adatteremo le operazioni del sito per aiutarvi in questo periodo complicato.

    Come molte aziende, stiamo facendo tutto il possibile per aiutare la nostra comunità in questo periodo di incertezza. Vi chiediamo di avere pazienza l'uno con l'altro, ma anche con noi, e di trattarvi con gentilezza. Anche se questa situazione è senza precedenti, siamo ottimisti sul fatto che ne usciremo tutti più forti e più resistenti.

    Una delle principali sfide che dobbiamo ora anticipare è l'impatto di questa epidemia sulla consegna della corrispondenza. È infatti possibile che diventi molto più lenta, o addirittura che si fermi.

    Poiché il forum è un luogo fantastico per incontrarsi e discutere online, vorrei chiedere il vostro aiuto sui seguenti argomenti:

    1. Cosa pensate che Delcampe dovrebbe fare per i suoi utenti nelle prossime settimane?

    2. Come reagirete come venditore se le consegne vengono sospese per diverse settimane?

    3. Come reagirete come acquirente se le consegne vengono sospese per diverse settimane?

    4. Quali sono le vostre principali paure per le prossime settimane?

    Rispondendo a queste 4 domande molto importanti, ci aiuterete molto ad anticipare le difficoltà e a far sì che il nostro servizio funzioni al meglio nelle difficili condizioni attuali.

    Grazie per il vostro aiuto e il vostro sostegno.

    Buona fortuna a tutti voi,

    Sébastien :d-happy:

    PS1: Soprattutto, continuate a proteggere voi stessi e i vostri cari. Chiedete alle fonti giuste (Italia: Link (http) / Francia: Link (https) / Belgio: Link (https) / etc.).

    PS2: Usate anche i nostri forum per aiutarvi a vicenda su questa crisi, sono utilizzabili anche per questo. Scegliete il forum relativo all'argomento della vostra domanda:
    - Acquistare: Link (https)
    - Vendere: Link (https)
    - Fare due chiacchiere: Link (https)
    - Tutti gli argomenti: Link (https)
    come venditore, che con oltre 55.000 oggetti in vendita per il momento ho deciso di lasciare aperto il negozio, rispondo alle domande 2 e 4:
    2) contatterei i singoli compratori e mi accorderei con loro su come procedere;
    4) sono preoccupato per i pagamenti che avvengono tramite Paypal ma solo per quelli relativi ai compratori che hanno accettato la spedizione con posta ordinaria (nel mio caso per importi fino a 10,00 euro) e che potrebbero poi aprire una controversia su Paypal per oggetto non ricevuto. Dopo avere lavorato per fare la spedizione in questo periodo di difficoltà , vedermi addebitare l' importo del pagamento non mi farebbe piacere.
    Buona giornta e buon lavoro alla struttura
    Giovanni
  • giapoz49k

    1.653 messaggi

    Italia

    1) - Mantenere il Sito attivo e sempre funzionante,
    i dipendenti ora lavorano tutti al telelavoro :
    a turno, potrebbero essere operativi anche nei giorni prefestivi e la domenica,
    per evitare bug possibili - evitare nuovi esperimenti -
    Il servizio non può essere interrotto,
    ma vanno evidenziati "avvisi di probabili difficoltà",
    in particolare per chi acquista da zone non COVID-19 (se ci sono ancora).

    2) - Cercheremo di adeguarci alle regole imposte dalle Autorità preposte.

    3) - Aspetteremo con pazienza, comunicando con il venditore;

    4) - Che persone irresponsabili vadano in giro senza protezioni, per sé e per gli altri = creando nuovi contagi, facendo inasprire le restrizioni.

    mascherineguantiocchiali + 1,50 m., Gianpiero
  • roma77

    83 messaggi

    Italia

    Gentili utenti,

    a complemento della nostra comunicazione che potete trovare qui: Link (https)

    Data l'attuale diffusione del coronavirus, ritardare l'epidemia è un obiettivo sociale.
    Delcampe prende sul serio questa responsabilità. Abbiamo messo in atto molte misure interne a tal fine. I nostri dipendenti ora lavorano tutti da casa.
    Garantiamo che i nostri servizi continueranno ad essere disponibili costantemente e che elaboreremo le richieste il più rapidamente possibile, come di consueto.

    Stiamo monitorando la situazione quotidianamente e, se necessario, adatteremo le operazioni del sito per aiutarvi in questo periodo complicato.

    Come molte aziende, stiamo facendo tutto il possibile per aiutare la nostra comunità in questo periodo di incertezza. Vi chiediamo di avere pazienza l'uno con l'altro, ma anche con noi, e di trattarvi con gentilezza. Anche se questa situazione è senza precedenti, siamo ottimisti sul fatto che ne usciremo tutti più forti e più resistenti.

    Una delle principali sfide che dobbiamo ora anticipare è l'impatto di questa epidemia sulla consegna della corrispondenza. È infatti possibile che diventi molto più lenta, o addirittura che si fermi.

    Poiché il forum è un luogo fantastico per incontrarsi e discutere online, vorrei chiedere il vostro aiuto sui seguenti argomenti:

    1. Cosa pensate che Delcampe dovrebbe fare per i suoi utenti nelle prossime settimane?

    2. Come reagirete come venditore se le consegne vengono sospese per diverse settimane?

    3. Come reagirete come acquirente se le consegne vengono sospese per diverse settimane?

    4. Quali sono le vostre principali paure per le prossime settimane?

    Rispondendo a queste 4 domande molto importanti, ci aiuterete molto ad anticipare le difficoltà e a far sì che il nostro servizio funzioni al meglio nelle difficili condizioni attuali.

    Grazie per il vostro aiuto e il vostro sostegno.

    Buona fortuna a tutti voi,

    Sébastien :d-happy:

    PS1: Soprattutto, continuate a proteggere voi stessi e i vostri cari. Chiedete alle fonti giuste (Italia: Link (http) / Francia: Link (https) / Belgio: Link (https) / etc.).

    PS2: Usate anche i nostri forum per aiutarvi a vicenda su questa crisi, sono utilizzabili anche per questo. Scegliete il forum relativo all'argomento della vostra domanda:
    - Acquistare: Link (https)
    - Vendere: Link (https)
    - Fare due chiacchiere: Link (https)
    - Tutti gli argomenti: Link (https)
    GRAZIE MARCO , questo è un argomento di estremo interesse. Dunque dalle informazioni che mi arrivano dalle Poste le seguenti città sono bloccate (e non prevedono di conseguenza la consegna postale): piacenza,torino,roma,alessandria,brescia,biella,varese,genova,novara,modena,milano,monza,frosinone,piacenza,cuneo,asti,bologna !!! TENERE ANCHE PRESENTE LO STOP ALLE RACC PER L'ESTERO CHE DEVONO PASSARE DA ROMA E MILANO.
    per ora non ci sono reazioni a queste recenti disposizioni ma penso che gli acquirenti non vedendosi arrivare l'acquisto cominceranno a farsi domande ed a farne a noi ed a voi con ANCHE le conseguenze illustrate da GIOCARDC. Forse è opportuno che lo stesso DELCAMPE intervenga per informare tutta la sua numerosa platea che eventuali - anzi certi - ritardi sono dovuti a fatti esterni e che i venditori seguiranno con estrema attenzione il corso degli invii . Forse potrebbe essere un'idea formare un file dove poter far confluire tutto il venduto in queste città dal giorno 16 affinchè acquirenti e compratori siano in qualche maniera garantiti da una forma pubblicitaria
  • giocardc

    3.571 messaggi

    Italia

    GRAZIE MARCO , questo è un argomento di estremo interesse. Dunque dalle informazioni che mi arrivano dalle Poste le seguenti città sono bloccate (e non prevedono di conseguenza la consegna postale): piacenza,torino,roma,alessandria,brescia,biella,varese,genova,novara,modena,milano,monza,frosinone,piacenza,cuneo,asti,bologna !!! TENERE ANCHE PRESENTE LO STOP ALLE RACC PER L'ESTERO CHE DEVONO PASSARE DA ROMA E MILANO.
    per ora non ci sono reazioni a queste recenti disposizioni ma penso che gli acquirenti non vedendosi arrivare l'acquisto cominceranno a farsi domande ed a farne a noi ed a voi con ANCHE le conseguenze illustrate da GIOCARDC. Forse è opportuno che lo stesso DELCAMPE intervenga per informare tutta la sua numerosa platea che eventuali - anzi certi - ritardi sono dovuti a fatti esterni e che i venditori seguiranno con estrema attenzione il corso degli invii . Forse potrebbe essere un'idea formare un file dove poter far confluire tutto il venduto in queste città dal giorno 16 affinchè acquirenti e compratori siano in qualche maniera garantiti da una forma pubblicitaria
    una precisazione.....quando parli di città ti riferisc3no alle relative province o solo a quelli città.?..
    la differenza non è da poco........
  • roma77

    83 messaggi

    Italia

    una precisazione.....quando parli di città ti riferisc3no alle relative province o solo a quelli città.?..
    la differenza non è da poco........
    Non sono riuscito ad approfondirlo. Mi hanno solo indicato la lista dei blocchi. A mio parere il riferimento è provinciale ma è solo un intuizione
  • giocardc

    3.571 messaggi

    Italia

    Non sono riuscito ad approfondirlo. Mi hanno solo indicato la lista dei blocchi. A mio parere il riferimento è provinciale ma è solo un intuizione
    ti rispondo sull' altro thread
  • giapoz49k

    1.653 messaggi

    Italia

    GRAZIE MARCO , questo è un argomento di estremo interesse. Dunque dalle informazioni che mi arrivano dalle Poste le seguenti città sono bloccate (e non prevedono di conseguenza la consegna postale): piacenza,torino,roma,alessandria,brescia,biella,varese,genova,novara,modena,milano,monza,frosinone,piacenza,cuneo,asti,bologna !!! TENERE ANCHE PRESENTE LO STOP ALLE RACC PER L'ESTERO CHE DEVONO PASSARE DA ROMA E MILANO.
    per ora non ci sono reazioni a queste recenti disposizioni ma penso che gli acquirenti non vedendosi arrivare l'acquisto cominceranno a farsi domande ed a farne a noi ed a voi con ANCHE le conseguenze illustrate da GIOCARDC. Forse è opportuno che lo stesso DELCAMPE intervenga per informare tutta la sua numerosa platea che eventuali - anzi certi - ritardi sono dovuti a fatti esterni e che i venditori seguiranno con estrema attenzione il corso degli invii . Forse potrebbe essere un'idea formare un file dove poter far confluire tutto il venduto in queste città dal giorno 16 affinchè acquirenti e compratori siano in qualche maniera garantiti da una forma pubblicitaria
    Ma non è che sono sempre gli elenchi riferiti a :
    PACCHI E CORRIERE ESPRESSO . . . .?

    e non
    SU TUTTI I SERVIZI postali . . .

    quali sono le fonti ?
    io non ho letto da nessuna parte.
    Gianpiero
  • @marco
    Amministratore

    253 messaggi

    Belgio

    In un momento di estrema confusione determinata dall'emergenza in corso, è bene (ma è un invito accalorato, davvero, il mio) attenersi alle informazioni e disposizioni ufficiali.
    Così come il Governo ribadisce ogni secondo di attenersi ai decreti, per quanto riguarda il recapito postale non possiamo che attenerci alle indicazioni ufficiali che ci fornisce il nostro ente postale.
    Nello specifico, quelle riportate in questa pagina:
    Link (https)
    Al momento in cui scrivo, sulla pagina sopra indicata non vi è alcuna notizia di blocchi, e pertanto al momento siamo obbligati a ritenerli esclusi.
    Grazie a tutti per la comprensione, la pazienza e la grande collaborazione che state dimostrando.
    Marco
  • angeloema

    29 messaggi

    Italia

    GRAZIE MARCO , questo è un argomento di estremo interesse. Dunque dalle informazioni che mi arrivano dalle Poste le seguenti città sono bloccate (e non prevedono di conseguenza la consegna postale): piacenza,torino,roma,alessandria,brescia,biella,varese,genova,novara,modena,milano,monza,frosinone,piacenza,cuneo,asti,bologna !!! TENERE ANCHE PRESENTE LO STOP ALLE RACC PER L'ESTERO CHE DEVONO PASSARE DA ROMA E MILANO.
    per ora non ci sono reazioni a queste recenti disposizioni ma penso che gli acquirenti non vedendosi arrivare l'acquisto cominceranno a farsi domande ed a farne a noi ed a voi con ANCHE le conseguenze illustrate da GIOCARDC. Forse è opportuno che lo stesso DELCAMPE intervenga per informare tutta la sua numerosa platea che eventuali - anzi certi - ritardi sono dovuti a fatti esterni e che i venditori seguiranno con estrema attenzione il corso degli invii . Forse potrebbe essere un'idea formare un file dove poter far confluire tutto il venduto in queste città dal giorno 16 affinchè acquirenti e compratori siano in qualche maniera garantiti da una forma pubblicitaria
    Non so quali siano le fonti di Roma77 ma credo che stia facendo, involontariamente, del terrorismo...
    Ti posso assicurare, per averlo visto personalmente, che in due delle città elencate (e di conseguenza penso anche nelle altre) PER ORA tutto funziona regolarmente.
    Lo conferma anche il comunicato che Poste Italiane ha sul suo sito e che si può leggere anche sul link che Marco ha postato da poco.
    Cerchiamo di stare calmi e di continuare tranquillamente il nostro divertimento.
    Quando e se le Poste decideranno diversamente allora ci adegueremo.
  • morrigam

    336 messaggi

    Italia

    La cosa che vi posso dire è che su Novara città molti piccoli uffici sono stati chiusi e pertanto tutto dipende dalle poste centrali con i relativi accumuli e ritardi.
    Nei paesini limitrofi hanno ridotto orari, dipendenti e giorni di apertura.
  • giocardc

    3.571 messaggi

    Italia

    Non so quali siano le fonti di Roma77 ma credo che stia facendo, involontariamente, del terrorismo...
    Ti posso assicurare, per averlo visto personalmente, che in due delle città elencate (e di conseguenza penso anche nelle altre) PER ORA tutto funziona regolarmente.
    Lo conferma anche il comunicato che Poste Italiane ha sul suo sito e che si può leggere anche sul link che Marco ha postato da poco.
    Cerchiamo di stare calmi e di continuare tranquillamente il nostro divertimento.
    Quando e se le Poste decideranno diversamente allora ci adegueremo.
    non sta facendo del terrorismo, sta facendo, involontariamente, solo un po' di confusione.........
  • renabo

    368 messaggi

    Italia

    Gentili utenti,

    a complemento della nostra comunicazione che potete trovare qui: Link (https)

    Data l'attuale diffusione del coronavirus, ritardare l'epidemia è un obiettivo sociale.
    Delcampe prende sul serio questa responsabilità. Abbiamo messo in atto molte misure interne a tal fine. I nostri dipendenti ora lavorano tutti da casa.
    Garantiamo che i nostri servizi continueranno ad essere disponibili costantemente e che elaboreremo le richieste il più rapidamente possibile, come di consueto.

    Stiamo monitorando la situazione quotidianamente e, se necessario, adatteremo le operazioni del sito per aiutarvi in questo periodo complicato.

    Come molte aziende, stiamo facendo tutto il possibile per aiutare la nostra comunità in questo periodo di incertezza. Vi chiediamo di avere pazienza l'uno con l'altro, ma anche con noi, e di trattarvi con gentilezza. Anche se questa situazione è senza precedenti, siamo ottimisti sul fatto che ne usciremo tutti più forti e più resistenti.

    Una delle principali sfide che dobbiamo ora anticipare è l'impatto di questa epidemia sulla consegna della corrispondenza. È infatti possibile che diventi molto più lenta, o addirittura che si fermi.

    Poiché il forum è un luogo fantastico per incontrarsi e discutere online, vorrei chiedere il vostro aiuto sui seguenti argomenti:

    1. Cosa pensate che Delcampe dovrebbe fare per i suoi utenti nelle prossime settimane?

    2. Come reagirete come venditore se le consegne vengono sospese per diverse settimane?

    3. Come reagirete come acquirente se le consegne vengono sospese per diverse settimane?

    4. Quali sono le vostre principali paure per le prossime settimane?

    Rispondendo a queste 4 domande molto importanti, ci aiuterete molto ad anticipare le difficoltà e a far sì che il nostro servizio funzioni al meglio nelle difficili condizioni attuali.

    Grazie per il vostro aiuto e il vostro sostegno.

    Buona fortuna a tutti voi,

    Sébastien :d-happy:

    PS1: Soprattutto, continuate a proteggere voi stessi e i vostri cari. Chiedete alle fonti giuste (Italia: Link (http) / Francia: Link (https) / Belgio: Link (https) / etc.).

    PS2: Usate anche i nostri forum per aiutarvi a vicenda su questa crisi, sono utilizzabili anche per questo. Scegliete il forum relativo all'argomento della vostra domanda:
    - Acquistare: Link (https)
    - Vendere: Link (https)
    - Fare due chiacchiere: Link (https)
    - Tutti gli argomenti: Link (https)
    Delcampe dovrebbe mettere una nota in Home in cui avvisa tutti gli utenti che le disposizioni governative sono differenti in Stati differenti, hanno scadenze differenti e possono cambiare con l’ evolvere della malattia. Quindi si chiede agli acquirenti di non “arrabbiarsi” se il materiale non arriva subito dopo il pagamento. ***** CALME E GESSO scritto in modo civile *****
    Prima di mettere il simbolo “persona assente” avevo ricevuto 2 pagamenti, non ho spedito le buste perché il 10 marzo è arrivato il 1° blocco alla mobilità , ho avvisato che non spedivo e ho inviato l’ immagine della loro busta già affrancata; spero che sia sufficiente. Io non ho paura del virus ma della multa che i carabinieri potrebbero farmi pagare, dato che spedire francobolli da collezione non è un’ operazione indispensabile. Chi abita di fronte alla Posta non ha problemi, io devo fare 4 Km in macchina e sarei facilmente individuata.
    In conclusione Delcampe dovrebbe chiedere elasticità e comprensione da parte di tutti gli utenti.
    Grazie Renata
  • numismaticavicentina

    30 messaggi

    Italia

    Delcampe dovrebbe mettere una nota in Home in cui avvisa tutti gli utenti che le disposizioni governative sono differenti in Stati differenti, hanno scadenze differenti e possono cambiare con l’ evolvere della malattia. Quindi si chiede agli acquirenti di non “arrabbiarsi” se il materiale non arriva subito dopo il pagamento. ***** CALME E GESSO scritto in modo civile *****
    Prima di mettere il simbolo “persona assente” avevo ricevuto 2 pagamenti, non ho spedito le buste perché il 10 marzo è arrivato il 1° blocco alla mobilità , ho avvisato che non spedivo e ho inviato l’ immagine della loro busta già affrancata; spero che sia sufficiente. Io non ho paura del virus ma della multa che i carabinieri potrebbero farmi pagare, dato che spedire francobolli da collezione non è un’ operazione indispensabile. Chi abita di fronte alla Posta non ha problemi, io devo fare 4 Km in macchina e sarei facilmente individuata.
    In conclusione Delcampe dovrebbe chiedere elasticità e comprensione da parte di tutti gli utenti.
    Grazie Renata
    Salve
    Io nell'ultimo periodo pur avendo un sito con tipologie abbastanza diversificate, ho ricevuto poche richieste.
    Ciò mi permette di gestire al meglio le vendite
    Personalmente, prima di inviare la fattura ho contattato l'offerente ( sia italiano che straniero) informandolo delle disposizioni applicate causa covi-19 e che avrei spedito solo dopo i primi giorni di aprile.
    Tutti hanno risposto positivamente
    Qualcuno ha già pagato altri lo faranno credo verso fine mese.
    Nel caso le disposizioni di Poste diventassero piu' restrittive deve essere mia cura informare il cliente.
    Penso sia una cosa corrtetta.
    Convengo che Delcampe possa mettere in evidenza le difficoltà di consegna a cui tutti potremo andare incontro sia acquirenti che venditori.
    Saluto tutti i Delcampisti
    Giulia
    :pc_user: :pc_user: :pc_user:
  • giapoz49k

    1.653 messaggi

    Italia

    Oggi sono riuscito, dopo tre giorni di tentativi, a spedire due raccomandate (italia e estero);
    Queste sono le mie ultime spedizioni, non rientrando tra i motivi validi per l'autocertificazione.
    I controlli sono serrati.

    D'ora in avanti, agli eventuali acquirenti, prima di inviare la "richiesta di pagamento",
    proporrò queste 4 opzioni, con più dettagli, che qui sintetizzo :
    1) - pagamento immediato (No PayPal), spedizione a COVID-19 debellato.
    2) - pagamento successivo a COVID-19 debellato.
    3) - Spedizione, a proprio rischio e pericolo (No PayPal), con posta semplice (A4 o postamail) entro i 14 giorni previsti da delcampe (andando a fare la spesa, una buca delle lettere si trova sempre).
    4) - Annullare la vendita con valutazione Neutra.
    Scrivere il testo : " vendita annullata causa corinavirus" , Delcampe deve vigilare
    che non venga data una valutazione negativa in risposta (solo neutra o positiva).

    ciao,
    mascherineguantiocchiali + 1,50 m., Gianpiero
  • giapoz49k

    1.653 messaggi

    Italia

    Anche se un po' in ritardo (per l'Italia),
    occorre fare i complimenti a Delcampe (con la maiuscola, come una volta) per come si sta attivando in merito agli effetti derivati dalla pandemia del COVID-19 : nuovo forum, collaborazioni, comunicazioni, informazioni specifiche, modifiche dei tempi e delle scadenze, ecc., il tutto rapidamente.
    - BRAVI - . . . . . occorre "dare a cesare ciò che è di cesare".

    nell'altro Sito (?) . . . sembra che nulla sia successo, non se parla nemmeno . . . come le tre scimmiette.
    non puoi nemmeno fare una comunicazione (in filatelia) che contenga la parola Coronavirus o COVID-19,
    occorre scrivere solo COVID.

    Evitiamo commenti su PayPal : neanche in questi giorni rinuncia alle commissioni (?), dovendo fare un rimborso, causa impossibilità della spedizione.

    ciao,
    mascherineguantiocchiali + 1,50 m., Gianpiero
  • maxx66

    166 messaggi

    Italia

    1 Delcampe dovrebbe continuare nella sua opera - con il telelavoro non ci dovrebbero essere pericoli per i dipendenti
    2 pazienza
    3 pazienza
    4 il timore è che la situazione degeneri anche per colpa di chi non rispetta le poche e basilari regole messe da ormai tutti i governi europei
    GRAZIE A VOI PER LA POSSIBILITA' DI SVAGO CHE CI OFFRITE
  • erosky

    293 messaggi

    Italia

    rispondendo alla prima domanda, credo che Delcampe dovrebbe allungare i tempi per il possibile annullamento delle vendite e relativo rimborso delle commissioni, anzi almeno per le vendite di pezzi importanti ritengo sia necessaria una moratoria della scadenza a dopo l'emergenza corona virus.
    un esempio concreto: ho venduto un francobollo importante ma senza certificazione, il cliente, giustamente, lo farà certificare e io, giustamente, in caso di problemi sono tenuto a risarcire. il cliente è francese e durante la transazione era dai parenti in tunisia e lì è rimasto .... in quarantena. ci sono quindi serie probabilità che se sorgeranno problemi questo avvenga ben dopo i due mesi entro i quali poter annullare la vendita.
    in alternativa non sarebbe male una modifica stabile che permetta la riapertura dei termini in caso di expertise negativa successiva alla vendita.
  • giapoz49k

    1.653 messaggi

    Italia

    rispondendo alla prima domanda, credo che Delcampe dovrebbe allungare i tempi per il possibile annullamento delle vendite e relativo rimborso delle commissioni, anzi almeno per le vendite di pezzi importanti ritengo sia necessaria una moratoria della scadenza a dopo l'emergenza corona virus.
    un esempio concreto: ho venduto un francobollo importante ma senza certificazione, il cliente, giustamente, lo farà certificare e io, giustamente, in caso di problemi sono tenuto a risarcire. il cliente è francese e durante la transazione era dai parenti in tunisia e lì è rimasto .... in quarantena. ci sono quindi serie probabilità che se sorgeranno problemi questo avvenga ben dopo i due mesi entro i quali poter annullare la vendita.
    in alternativa non sarebbe male una modifica stabile che permetta la riapertura dei termini in caso di expertise negativa successiva alla vendita.
    Qualche coso c'è già :

    Link (https)
  • giapoz49k

    1.653 messaggi

    Italia

    Qualche cosa . . .
  • erosky

    293 messaggi

    Italia

    Qualche cosa . . .
    bene, non lo avevo visto, grazie
  • giapoz49k

    1.653 messaggi

    Italia

    bene, non lo avevo visto, grazie
    Il mio " BRAVI " di venerdì era riferito anche a questo.
  • Taurinensis

    8 messaggi

    Italia

    Ciao a tutti,
    rispondo al post di roma77 riguardo alle città chiuse.
    A Torino (non so nelle altre città) la posta viene distribuita con regolarità
    tant'è vero che (dopo i tuoi) mi sono stati
    consegnati due invii (posta ordinaria) di acquisti su Delcampe, uno
    dall'Italia e uno dalla Francia.
    Piuttosto preoccupa l'eventualità (spero per nessuno) di aver acquisito dei lotti e poi trovarsi in difficoltà a pagare
    per esempio in caso di ricovero. Cosa fare in questo caso sfortunato?
    Altrettanto problematico è il ritiro di raccomandate presso gli uffici (basta esser fuori per un
    po' di spesa). Sarebbe utile che i venditori accettassero di inviare i lotti con posta non
    soggetta a firma, previa esplicita manleva e assunzione di totale responsabilità, in caso di mancata consegna,
    da parte del compratore. E' possibile?
    Grazie a tutti per l'attenzione e restiamo in casa il più possibile per il nostro bene e per quello di tutti.
  • giocardc

    3.571 messaggi

    Italia

    Ciao a tutti,
    rispondo al post di roma77 riguardo alle città chiuse.
    A Torino (non so nelle altre città) la posta viene distribuita con regolarità
    tant'è vero che (dopo i tuoi) mi sono stati
    consegnati due invii (posta ordinaria) di acquisti su Delcampe, uno
    dall'Italia e uno dalla Francia.
    Piuttosto preoccupa l'eventualità (spero per nessuno) di aver acquisito dei lotti e poi trovarsi in difficoltà a pagare
    per esempio in caso di ricovero. Cosa fare in questo caso sfortunato?
    Altrettanto problematico è il ritiro di raccomandate presso gli uffici (basta esser fuori per un
    po' di spesa). Sarebbe utile che i venditori accettassero di inviare i lotti con posta non
    soggetta a firma, previa esplicita manleva e assunzione di totale responsabilità, in caso di mancata consegna,
    da parte del compratore. E' possibile?
    Grazie a tutti per l'attenzione e restiamo in casa il più possibile per il nostro bene e per quello di tutti.
    Il problema per la posta ordinaria nasce se il Pagamento viene fatto con Paypal, per quello che mi riguarda se il pagamento viene fatto con bonifico bancario o con Delcampe Pay, su richiesta del compratore, spedisco anche con posta ordinaria.
    Buona serata
    Giovanni

Unisciti alla community di collezionisti!

Registrati Collegarsi